Visitare Arezzo in un giorno

Se alloggi in un hotel a Città di Castello non puoi perderti la visita di almeno una delle 3 città del Triangolo d’Oro, luoghi ricchi di storia arte e cultura. A soli 40 minuti da Città di Castello c’è Arezzo, città toscana ingiustamente sottovalutata rispetto alle più famose Firenze, Pisa e Siena.

In realtà Arezzo ha molto da offrire, a partire dall’aspetto artistico e letterario: è infatti la patria di artisti come Piero della Francesca e Giorgio Vasari e poeti come Petrarca e Guido Monaco.

Passeggiare per le sue strade luminose e calme, perdersi per chiese, edifici e monumenti storici, ti faranno viaggiare nel tempo fino al Medioevo. Una sensazione che spesso si prova visitando i borghi del centro Italia, ma che qui ha un sapore ancora più autentico.

In questo articolo vedremo l’itinerario ideale per visitare Arezzo a piedi in un giorno. Il punto migliore dove cominciare la passeggiata è sulla parte alta della città, perché è più agevole procedere in discesa lungo la collina.

Duomo di Arezzo

Duomo di Arezzo, Toscana

Il primo monumento da visitare è il Duomo di San Donato, costruito a partire dal 1300, ma completato solo nel 1500, a causa delle ristrettezze economiche della città in quei secoli. 

La chiesa è a 3 navate che imprimono un grandioso senso di verticalità. All’interno, nella navata sinistra, si può ammirare la Maddalena di Piero della Francesca, magnifico affresco del 1460-1466.

Fortezza Medicea

Fortezza Medicea ad Arezzo, Toscana

Proseguendo il tuo cammino oltre il Duomo, ti troverai in un parco in stile francese, affacciato sulla valle del Casentino e sugli edifici ai piedi del centro storico.

Davanti a te vedrai una caratteristica costruzione militare a 5 punte: è la Fortezza Medicea, costruita nel Cinquecento sotto il dominio di Cosimo I de’ Medici per rimarcare il dominio di Firenze sulla città.

Piazza Grande

Piazza Grande ad Arezzo, Toscana

Scendendo ancora la collina e superata la casa del Petrarca in vicolo dell’Orto, prosegui su via dei Pileati per arrivare in Piazza Grande. Qui troverai la Loggia di Vasari e le sue magnifiche arcate, che oggi ospitano ristoranti, bar e negozi affacciati sulla suggestiva piazza.

Se guardandola ti sembrerà di conoscerla già, è normale: questa è infatti la piazza del famoso film di Benigni “La vita e bella”. È il posto ideale per sedersi e rilassarsi, bevendo un caffè o un aperitivo, in un’atmosfera che sembra essersi fermata nel tempo.

Pieve di Santa Maria

Pieve di Santa Maria, Arezzo

Completato il giro della piazza, camminando verso Corso Italia, ti imbatterai nella Pieve di Santa Maria, uno dei migliori esempi di architettura romanica della Toscana.

La facciata composta da diverse colonne, è sovrastata da un particolare campanile, detto “delle cento buche”, in riferimento alle sue finestre bifore (a due archi).

Basilica di San Francesco

Interno della Basilica di San Francesco ad Arezzo

Prosegui per Corso Italia e svolta a destra in via Cavour: dopo 100 metri ti troverai al cospetto della Basilica di San Francesco, costruita in pietre e mattoni.

Al suo interno ospita una delle opere più famose di Piero della Francesca: le Storie della Vera Croce, un ciclo di affreschi ritenuto uno dei massimi capolavori della pittura rinascimentale.

Anfiteatro Romano

Anfiteatro Romano, Arezzo

Arriviamo verso la fine della nostra visita ad Arezzo. Superata Piazza San Francesco, prosegui per via Guido Monaco, fino ad arrivare all’omonima piazza. Svolta quindi a sinistra per via Crispi e poi a destra per via Margaritone.

A un certo punto, sulla sinistra noterai un parco verde che ospita le rovine dell’antico Anfiteatro Romano, costruito tra il I e il II secolo d.C. All’epoca la struttura si sviluppava su 2 ordini di gradinate e raggiungeva circa la grandezza del Colosseo, con una capienza di circa 10 mila spettatori.

Purtroppo negli anni è stato lentamente demolito, in parte anche per costruire la Fortezza Medicea (vedi sopra). Visitando il museo sul retro del parco, potrai conoscere nel dettaglio tutte le informazioni riguardo questa imponente struttura.

Finisce qui la nostra visita di un giorno ad Arezzo. Se hai tempo e voglia di ritornare un altro giorno, questa città ha tanti altri monumenti e spunti di interesse da offrire come il Museo di Arte Moderna e Medievale, la Casa Vasari e la Chiesa di San Domenico. Rivolgiti agli uffici turistici della città per saperne di più.

Condividi