Alla scoperta di San Giustino e del suo maestoso castello

Tra Sansepolcro e Città di Castello sorge San Giustino, un paese che intreccia la sua storia con il suo simbolo più importante: il Castello Bufalini, maestosa fortezza quattrocentesca.

San Giustino è famoso anche per la produzione del tabacco, che fu importato nel XVI secolo per la prima volta in Italia proprio in questi territori.

Anche i dintorni del comune regalano interessanti luoghi di storia e cultura, come la frazione di Cospaia, secolare repubblica nata per un curioso errore.

Se hai intenzione di visitare questa zona dell’Alta Valle del Tevere, ecco 4 attrazioni che non puoi perderti a San Giustino.

Castello Bufalini

Castello Bufalini a San Giustino, Perugia

In centro a San Giustino si erge questa possente fortificazione circondata da un verde giardino. Il castello fu costruito nel Cinquecento dal ricco possidente Niccolò di Manno Bufalini, a difesa dei territori di Città di Castello.

Nel corso dei secoli, quando la sua funzione di fortezza venne meno, fu trasformato in una magnifica villa signorile. I proprietari abbellirono anche il vasto giardino che lo circonda con gallerie, fontane, roseti, mosaici e un labirinto di siepi.

Nel 1989 venne acquisito dallo Stato italiano, che restaurò arredi, dipinti e suppellettili, riportandolo al suo antico splendore.

Ex Repubblica di Cospaia

Panorama da Cospaia, San Giustino

La storia della Repubblica di Cospaia è poco conosciuta e davvero singolare. Nacque nel 1441 per un errore di tracciamento di confini e cessò di esistere solo nel 1826, quando entrò a far parte dello Stato della Chiesa. Con i suoi quasi 400 anni di vita, Cospaia è stata una delle più antiche e longeve repubbliche del mondo.

Oggi è un minuscolo paesino situato su una collinetta a un paio di chilometri da San Giustino. Da un punto di vista storico non c’è molto da vedere, ma ciò che la rende un posto da visitare è l’incredibile panorama che si può ammirare dall’alto.

Per gli amanti delle passeggiate, da non perdere il Sentiero del Contrabbandiere, un percorso che tocca Umbria, Toscana e Marche e che si addentra nella natura selvaggia. Il nome si riferisce ai numerosi contrabbandieri che nell’antichità trovavano rifugio nel territorio franco di Cospaia.

Museo Storico e Scientifico del Tabacco

Interno del Museo del Tabacco a San Giustino, Perugia

Ciò che colpisce quando si entra al Museo del Tabacco a San Giustino è l’odore pungente di tabacco che pervade le stanze del ex magazzino dei tabacchicoltori. Con i sensi si viaggia indietro nei secoli, quando la coltivazione e la lavorazione del tabacco erano perno dell’economia dell’Alta Valle del Tevere.

Si tratta del primo museo in Italia dedicato a questo prodotto e ricostruisce le diverse fasi della lavorazione, attraverso documenti, foto e attrezzi d’epoca.

Villa Magherini Graziani

Villa Magherini Graziani a San Giustino, Perugia

In una posizione dominante che si affaccia sull’Alta Valle del Tevere, sorge Palazzo Magherini Graziani, splendido esempio di villa nobiliare tardo rinascimentale.

La sua imponenza ed eleganza testimoniano l’opulenza della famiglia Graziani, importante famiglia di Città di Castello che la fece costruire nel ‘700.

La struttura ospita anche un piccolo museo che espone reperti ritrovati negli scavi archeologici della Villa di Plinio il Giovane, oltre ad approfondimenti su economia, commercio e agricoltura dell’Età Romana. La villa e il museo sono visitabili  tutti i giorni su prenotazione.

Condividi